L’evoluzione del fattore curdo nel quadro iracheno e regionale

Si sblocca, almeno per il momento, la lunga crisi politica e istituzionale della Regione autonoma del Kurdistan iracheno, nel nordest del Paese: il passaggio è avvenuto con l’elezione di Nechirvan Barzani alla guida della Presidenza e di Masrour Barzani, incaricato di guidare un governo di coalizione. Al momento, la condotta della classe politica curda è segnata da una certa dose di ambiguità: dopo il referendum del 2017 e le velleità di indipendenza, è stata costretta a trattare, da una posizione di oggettiva debolezza, con il governo centrale di Baghdad. La cerimonia di inaugurazione della presidenza di Nechirvan ha segnato esattamente il ritorno della politica curda ad un più cauto realismo e ad una più aperta collaborazione con lo Stato iracheno. L’accordo tra tre forze politiche – il PDK, l’UPK e Gorran – dovrebbe garantire quella stabilità necessaria per affrontare le questioni di politica interna ed estera che occuperanno l’agenda del prossimo governo curdo.

 

Continua su Aspenia online

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...