Mangiando Brezeln nel Karl Liebknecht Haus.

Posted by

Post personale e privo di pretese di approfondimento (ammesso che questo blog le abbia mai avute…). Una giornata che sembrava storta si è, insperabilmente, raddrizzata sin dal mattino. Alla sera, poi, un bell’incontro al Karl Liebknecht Haus nella storica Rosa Luxemburg Platz ha piacevolmente fatto pendere la giornata di oggi verso la soddisfazione barra tranquillità. 

Questa sera ho preso parte alla prima riunione della Linke, a cui da qualche settimana sono iscritto. L’oggetto della riunione era, né più né meno, salutare i nuovi iscritti e presentare il partito: una lettera ufficiale mi era stata recapitata giorni fa e mi si invitava solennemente.

Tempi cronometrici, già anticipati dalla lettera: si parte alle 16.30 con un rinfresco (ma le compagne, invece, si riuniscono un’ora prima per un approfondimento sul ruolo delle donne nel partito: guai a sfottere, si rischia grosso…), poi si prende posto in sala. Io arrivo – ovviamente – in leggero ritardo, resto in piedi alle ultime file, ma mi fanno segno di avanzare, c’è ancora qualche posto libero tra i primi posti.

Una settantina i presenti, molti giovani. La prima parte è dedicata alla presentazione dell’edificio in cui siamo presenti, la sede nazionale della Linke, il palazzo Karl Liebknecht Haus. Già sede, dal 1926 al 1933 del Partito comunista di Germania, fu occupato dai nazionalsocialisti e dopo la liberazione divenne la sede della SED. Dopo la riunificazione, l’edificio fu utilizzato dalla PDS e, dal 16 giugno 2007, ospita gli uffici della Linke.

Segue una breve e veloce presentazione del partito: storia (della PDS e della WASG che insieme confluirono nella Linke) quanti sono gli iscritti (a Berlino circa 7.800) e cosa possono fare, come lavora il partito (divisione per territorio e per competenze).

A seguire piacevoli e brevi (massimo quindici minuti) interventi di Gregor Gysi, capogruppo al Bundestag e storico fondatore della Linke (per parte della PDS, ho recensito qui il suo libro), Petra Pau, Vicepresidente del Bundestag ed eletta a Berlin – Marzahn-Hellersdorf, e Gesine Lötzsch, parlamentare eletta a Berlin – Lichtenberg. Seguono domande dal pubblico e risposte immediate dei dirigenti: Cosa s’intende per rivoluzione? Perché abbiamo perso voti a favore di AfD? Come possiamo radicare ulteriormente il partito. Una simpatica neoiscritta proveniente dall’opposizione extraparlamentare (APO) parla per venti minuti circa, leggendo un intervento preparato in precedenza: risate e mormorio dal resto della platea, un po’ di imbarazzo tra i dirigenti… siamo sempre in un partito di sinistra, l’imprevisto è in agguato.

Siamo, poi, divisi in base al quartiere e ci riuniamo in piccoli gruppi per presentarci, prendere contatto con i responsabili di quartiere e i consiglieri di Bezirk: nel mio (Friedrichshain-Kreuzberg) sia i neo iscritti che i dirigenti sono quasi tutti giovani.

A seguire panini, Brezeln, Würstel, frutta, dolci e ovviamente birra. Si chiacchiera in tranquillità, piacevolmente. Bella serata: è solo l’inizio e, probabilmente, le difficoltà saranno tante. Ma il primo impatto è stato positivo: sembrerebbe quasi di vivere il partito come una comunità. Dove l’ho già sentito?

PS Dall’Italia papà mi chiede se ho sentito del PD, perché sta cercando di capire chi votare. Mi viene da ridere…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...